Ghali nel carcere di San Vittore per presentare “I Love You”

Written by on Marzo 15, 2019

Ghali ha presentato in anteprima nazionale il suo singolo “I love you” nel carcere di San Vittore, tra circa sessanta detenuti under 25.

Il rapper 26enne ha definito questo brano “una lettera d’amore a un carcerato immaginario“. L’ispirazione arriva da un’esperienza realmente vissuta perché il cantante ha “ricordi molto forti” di quel luogo, di quando, da bambino, andava a trovare suo padre.

Prima di esibirsi, Ghali ha socializzato con i ragazzi, ha scherzato con loro, mostrandosi a suo agio. Poi parte la musica, il volume al massimo, e molti si alzano in piedi, cantano e ballano. Mentre sullo schermo vengono proiettate le immagini del murales realizzato da Jorit (artista napoletano) a San Vittore: “La musica libera tutti”.

Il cantante di Baggio (periferia milanese), nato da genitori tunisini, con questo nuovo brano ha voluto creare un legame, una comunicazione, tra carcere e mondo esterno.

Anche la copertina del singolo significa questo: un passo di moonwalk, una palla stroboscopica legata a una caviglia e una fitta vegetazione dietro le sbarre a rappresentare la voglia di vivere.

(Credits photo: Instagram/ghali)


[There are no radio stations in the database]